martedì 27 febbraio 2018

ELETTRICITA'

Non c'è artista, professionista o dilettante che sia, che non senta in ogni parte di sé un bisogno profondo di vivere e manifestare il suo talento.
Che sia il profumo della pece per i ballerini, il sospiro del sipario che si apre scivolando per un attore o il fruscio dell'elettricità che attraversa le casse per un musicista, c'è sempre una sensazione che abbiamo bisogno di ritrovare.
E così dopo un anno di pensieri, sogni e progetti.. dopo intere serate di prove, risate e nuove parole il momento che tanto desideravamo si sta avvicinando.
Non ci sono aspettative, non ci sono limiti, solo la gioia di sapere che la nostra musica sarà di nuovo reale.
Desideriamo sempre tornare al luogo a cui il nostro cuore appartiene.. tra l'arcobaleno di luci dei riflettori!

Nessun commento:

Posta un commento